C'è un modo per risolvere l'aumento dei tassi di proprietà in Portogallo?

Quando si acquista un immobile in Portogallo se si vive all'estero si deve pagare una tassa di proprietà comunale (IMI) che è entrato in vigore per la prima volta in Portogallo nel dicembre 2003, e questa è una tassa che viene riscossa sui proprietari di tutti i beni ogni anno in base al valore imponibile.

Questo copre anche i terreni rurali e cantieri, nonché gli immobili urbani, così come tentacoli molto lontani.

Le aliquote a cui viene applicata questa tassa variano in base al tipo di utilizzo del terreno, con l'imposizione di terreni rurali a un tasso dello 0,8%, i nuovi edifici nelle aree urbane che vengono riscossi tra lo 0,2% e lo 0,5% a seconda di vari criteri che il governo utilizza per giudicare e gli edifici urbani sono riscossi ad un tasso compreso tra lo 0,4% e lo 0,8%.

Il puntellare per gli acquirenti stranieri di proprietà è che se stanno acquistando proprietà in Portogallo che è ritenuto dal governo per motivi fiscali, allora c'è un prelievo forfettario del 5% del valore del terreno o dell'edificio, indipendentemente dall'uso che viene messo troppo.

Come si può immaginare questo è potenzialmente una grande quantità di denaro, a seconda del valore della proprietà che si possiede in Portogallo. È anche una tassa che è pagabile ogni anno.

Il 3 ottobre 2012, il governo portoghese ha annunciato tutta una serie di nuove misure apparentemente per aiutare ad affrontare la crisi del debito nel paese, e questo includeva discussioni sulla tassa municipale sulla proprietà (IMI) e su come le tasse sarebbero aumentate e a causa della crisi economica non limiterebbero l'importo che i comuni portoghesi potrebbero aumentare in base alle imposte dell'IMI.

Chiaramente questa è una preoccupazione per i proprietari di proprietà Portogallo, sia stranieri e nazionali. Ma ci sono tuttavia alcuni borbottii del governo che, alla luce dell'opposizione pubblica alle misure dell'IMI che sono state annunciate, stanno ora esaminando modi per mitigare le modifiche per rendere le modifiche proposte meno dannose per i proprietari di proprietà in Portogallo.

Il governo ha insistito in una dichiarazione che stavano negoziando duramente con le autorità locali in Portogallo per ridurre al minimo l'effetto dei cambiamenti.

Per i proprietari di immobili nativi portoghesi le aliquote attuali di IMI sono in realtà relativamente bassi rispetto ai tassi che alcuni investitori stranieri pagano (se si ritiene dal governo che stanno usando la proprietà in Portogallo come paradiso fiscale). I tassi sono spesso basati su cifre abbastanza obsolete su ciò che vale una proprietà o un terreno in Portogallo, e perché molti di questi valori di valutazione per le proprietà (attraverso molte regioni diverse del Portogallo) non sono stati rivalutati per molti anni. Significa che l'importo effettivo dell'imposta che è dovuta è piuttosto basso.

Lo stesso vale anche per molti immobili di proprietà di cittadini stranieri in Portogallo che possono avere proprietà nella regione per un certo numero di anni. Il lato positivo della rivalutazione delle proprietà dei governi è che spesso non ha tenuto conto degli anni del boom immobiliare, e quindi mentre le cose sono certamente più difficili ora, gli importi effettivi di tassazione che legalmente devono essere pagati al governo di Portogallo può anche essere inferiore a quanto si potrebbe pensare in un primo momento.

La tassa IMI è ancora in grado di raggiungere quale sarà il risultato finale per i proprietari di immobili in Portogallo, ma è certamente un settore che controlleremo attentamente e con attenzione.


http://www.portugalproperty.com - proprietà in Portogallo con la più grande agenzia immobiliare del Portogallo - Se amate il Portogallo amerete Portogallo Proprietà. Contatta il team via e-mail all'indirizzo: info@portugalproperty.com o chiama gratis ora al numero 44 (0) 800 014 8201

Pubblicato in: Tassazione / Portogallo Proprietà / I soldi / Attività commerciale