Vini portoghesi – non solo sul porto!

Pubblicato 30th April, 2019 da Natalia Martins

Il Portogallo non ha mai avuto successo come lo è ora con la produzione di vino e si sta godendo un incredibile aumento di popolarità in tutto il mondo.

Offrendo più di 100 varietà-se si desidera un semplice vino da tavola o si è alla ricerca di qualcosa di più specializzato e distinto, c'è qualcosa per ogni pallet. I vini unici del Portogallo variano, a seconda di quale regione sono state coltivate le uve, così come le sfumature nei cambiamenti del suolo, tempo e barrelling.

I vini portuali hanno un alto contenuto alcolico, fino al 22% e sono conosciuti per le severe normative durante la produzione. A seconda del raccolto di uve, tipi di legno e lunghezza dell'invecchiamento, ogni bicchiere è una miscela unica di sapori. Il vino rosso è più giovane e ha un sapore un po' più dolce, mentre i vini color rubino sono invecchiati più a lungo con una combinazione più forte di sapori. I porti bianchi sono di colore dorato, possono essere fino a 40 anni e sono deliziosi serviti sul ghiaccio!

Per un vino da andare con frutti di mare o pollame, Vinho verde è una buona scelta. Si tratta di un vino fresco, leggero e fruttato delicatamente frizzante con un contenuto alcolico inferiore di circa il 10%. Questo è un vino che si rivolge a tutti i vostri ospiti soprattutto quando si considera il suo prezzo!

Mangiare carni rosse richiede un vino speciale. I vini rossi della regione di DAO offrono colori profondi e scuri e si abbinano bene a carni più più piccante, selvaggina e ai formaggi della regione. Questa regione produce anche vini bianchi che sono pieni di sfumature agrumate e sono spesso serviti con carne alla griglia.

Con così tante scelte disponibili in alimenti e vini, chiamando il Portogallo la tua seconda (o anche principale) casa farà in modo che si può regolarmente godere di una straordinaria esperienza gastronomica!

Pubblicato in: Viaggio / Notizie sul sito / Proprietà in vendita in Portogallo / La vita portoghese / Notizie e aggiornamenti / Guida al Portogallo