ANJE plaude all'iniziativa per semplificare l'imposta sulle società

ANJE - Portugal

L'Associazione nazionale portoghese dei giovani imprenditori, l'Associazione nazionale portoghese dei giovani imprenditori, ha evitato la proposta di un sistema semplificato di tassazione delle imprese. Si prevede che il sistema sia facoltativo per le piccole e medie imprese.

Secondo i funzionari dell'ANJE, il nuovo sistema proposto avrà regole contabili specifiche che renderanno più facile e veloce calcolare e pagare le imposte sulle società. Si prevede inoltre che le norme eliminino le complicate procedure fiscali, compresi i pagamenti in acconto.

Il sistema fiscale semplificato proposto renderà inoltre le PMI più agili nelle loro operazioni, poiché i cambiamenti porteranno a una minore burocrazia. Anche il sistema contabile richiesto alle PMI sarà meno complesso, consentendo ai principali fattori trainanti delle economie nazionali e locali di concentrarsi sulle loro attività principali.

Queste reazioni da parte dell'ANJE sono state il risultato di recenti dichiarazioni fatte da Antìnio Lobo Xavier all'emittente di stato, Rudio e Televisào de Portugal (RTP). Xavier, che guida un comitato governativo studiando cambiamenti nell'imposta sul reddito delle società e che ha parlato a margine di una conferenza contabile e fiscale, ha annunciato che il comitato sta esaminando la riduzione dell'imposta sulle società dal 6 al 7 per cento.

L'attuale imposta sul reddito delle società è del 25%, una delle più alte d'Europa. Se approvata, la riduzione significa che l'imposta sul reddito delle società portoghese sarà nella fascia media dei migliori paesi in Europa. Il tasso medio in Europa è del 22%.

La commissione dovrebbe presentare il suo progetto di relazione entro il 30 giugno 2013. Al momento della sua pubblicazione, il suo contenuto sarà aperto a discussioni pubbliche fino alla fine di settembre dell'anno in corso.

Va sottolineato che l'imposta sul reddito delle società può essere l'affare-breaker per molti, se non la maggior parte, gli investitori. Più alte sono le tasse,minore sarà l'incoraggiamento che gli investitori avranno nel versare denaro nell'economia poiché i prelievi rappresentano detrazioni dai loro profitti.

In Portogallo, l'attuale aliquota d'imposta per le società è del 25%, con il 3% surtax sui redditi superiore a 1,5 milioni di dollari fino a 10 milioni di dollari e il 5% surtax sui redditi superiori a 10 milioni di dollari. L'imposta locale fino all'1,5% è stata aggiunta.

Il conteggio finale: dal 29,5% al 31,5% totale delle imposte sul reddito delle società a seconda della fascia di reddito.

Va notato che le società situate nella zona di libero scambio delle Azzorre hanno diritto all'aliquota fiscale ridotta del 17,5%.

Perché l'iniziativa per ridurre le imposte sul reddito delle società? Secondo il ministro dell'Economia, il governo nazionale portoghese cerca di attirare investimenti nel paese e, di conseguenza, di rivitalizzare le industrie in difficoltà della nazione.

A questo proposito, il governo nazionale sta discutendo con l'agenzia di concorrenza della Commissione europea a Bruxelles per l'approvazione dei tagli fiscali. Tali tagli fiscali sono ancora più bassi – dal 25% al solo 10%, rendendola così la più bassa dell'Unione europea insieme a Bulgaria e Cipro.

Fornendo forti incentivi fiscali e salvaguardando il bilancio, si prevede che l'economia portoghese sarà più competitiva che mai. Nel processo, il paese farà buon uso del suo programma di salvataggio economico e iniziare ad andare avanti dalla sua crisi finanziaria.

Pubblicato in: Tassazione / I soldi / Attività commerciale