Gli ajulejos di Lisbona

Lisbon

Quando si visita per la prima volta Lisbona, è difficile non notare le piastrelle spettacolari o 'azulejos' che non sono solo per la decorazione, ma fanno parte della costruzione. Essi brillano sulle facciate dei condomini, abbagliano nelle piazze pubbliche, portare colore agli interni delle chiese e anche fare un viaggio sulla metropolitana più divertente.

Azulejos giunse per la prima volta in Portogallo nel XV secolo, quando parti della penisola iberica erano ancora sotto il dominio moresco. Anche se molti assumono la parola è un derivato da azul (portoghese per "blu"), la parola è di origine araba e proviene da az-zulayj, che si traduce approssimativamente come "pietra lucida".

Gli abbondanti edifici azulejo di Lisbona non sono tutti un lavoro secolare, però. Infatti, all'inizio del XX secolo, l'arte azulejo era caduta in disgrazia. A quanto pare l'élite culturale lo disprezzava e diceva che era per i poveri! Ma un revival degli azulejos è iniziato negli anni '50, quando i primi progettisti della stazione della metropolitana di Lisbona volevano un modo semplice e a bassa manutenzione per far sentire la metropolitana meno separata dal mondo esterno.

Le stazioni Parque e Restauradores, gli esempi più impressionanti tra i sette originariamente costruiti, sono ricoperti di piastrelle geometriche, molte delle quali sono opera della prolifica artista portoghese Maria Keil, il cui marito Francisco Keil do Amaral è stato il architetto delle stazioni. Il suo tocco decorativo ora è presente in 19 stazioni di Lisbona.

L'Esposizione Mondiale del 1998 ha trasformato l'arte stessa. Le autorità cittadine hanno deciso che un sito precedentemente abbandonato lungo il fiume era il luogo ideale non solo per l'esposizione, ma per una nuova linea della metropolitana. Alla stazione di Alameda, sono state create immagini di navigatori e navi che riflettono la storia marinara del Portogallo. A Olivais, gli ulivi sono stati dipinti sulle piastrelle, rappresentando il boschetto che un tempo stava lì. E all'Oriente, la stazione di uscita per il sito Expo, ad artisti provenienti da cinque continenti è stato dato il proprio spazio per creare opere individuali a tema marittimo.

Da allora, l'arte della piastrella è stata installata in numerose altre stazioni della metropolitana tra cui Cais Do Sodre, con giganteschi conigli Alice In Wonderland-esque che coprono il tunnel e gli asini, capre e scrittori che brandiscono aculei all'Alto dos Moinhos!

Pubblicato in: Viaggio / Notizie sul sito / Proprietà in vendita in Portogallo / La vita portoghese / Portogallo Proprietà / Guida al Portogallo